domenica 31 gennaio 2016

Premio nazionale di narrativa storica edita e inedita “Raccontami la Storia” (Scadenza 31 marzo 2016)

Premiazione a Rocca San Giovanni (CH)
sabato 2 e domenica 3 luglio 2016

Il Comune di Rocca San Giovanni, l’Associazione Culturale “Ericle D’Antonio”, la Biblioteca comunale “Arturo Colizzi” e l’Associazione Editori Abruzzesi indicono la 2ª Edizione del Premio Nazionale di Narrativa Storica Edita e Inedita "Raccontami la Storia", riservato a libri di romanzi storici e a racconti storici inediti (di qualsiasi genere letterario) di autore italiano o di madre lingua italiana residente all’estero.

Scarica la Scheda e Bando 2016

Sezione a) Romanzo storico, edito negli anni 2014-2015
Spedire entro il 31 marzo 2016, CINQUE copie di romanzi storici editi negli anni 2014-2015 (con allegata scheda di partecipazione) alla segreteria del Premio.
Premi:
- Per i tre autori Finalisti: ospitalità per 2 persone per i 2 giorni della manifestazione, Targa, cesto di prodotti enogastronomici
- Per il Vincitore premio in denaro di € 1.000,00 (euro mille), con l’obbligo della presenza senza possibilità di delega (in caso di assenza il montepremi sarà ripartito tra gli altri autori finalisti presenti)

Sezione b) Racconto storico inedito
Spedire entro il 31 marzo 2016 racconti inediti (in PDF) di lunghezza tra le 5 e le 15 cartelle (1800/2000 battute per cartella) alla e-mail premioraccontamilastoria@gmail.com con allegata scheda di partecipazione firmata; ogni concorrente può presentare al massimo due opere.
Premi:
- Per i dieci autori Finalisti: ospitalità per 2 persone per i 2 giorni della manifestazione, Diplomi, cesto di prodotti enogastronomici
-  Le dieci Opere finaliste saranno pubblicate in un volume a cura di uno degli editori aderenti all’Associazione Editori Abruzzesi e presentato il giorno della manifestazione della 3ª Edizione del Premio. Gli autori cedono a titolo gratuito il diritto di pubblicazione (per tre anni dalla data di pubblicazione). Una copia della pubblicazione sarà loro assegnata gratuitamente.


Presidente della Giuria la dott.ssa Marta Tridente. I componenti della Giuria saranno scelti dalla Amministrazione Comunale di Rocca San Giovanni.
La partecipazione implica l’accettazione piena e incondizionata del bando di Concorso, la cui violazione comporta la esclusione dal Premio. Il giudizio della Giuria è insindacabile e inappellabile.
La comunicazione ai finalisti avverrà entro il 31 maggio 2016. La proclamazione dei vincitori avverrà durante le giornate di premiazione che si svolgeranno a Rocca San Giovanni (CH) nelle date del 2 e 3 luglio 2016.





Segreteria del Premio:
Biblioteca Comunale “Arturo Colizzi”
Via Occidentale n. 1
66020 Rocca San Giovanni (CH)
premioraccontamilastoria@gmail.com

giovedì 2 aprile 2015

PREMIO DELL’EDITORIA ABRUZZESE - CITTÀ DI ROCCAMORICE (Scadenza 31/05/2015)

PREMIO DELL’EDITORIA ABRUZZESE - CITTÀ DI ROCCAMORICE

Bando di concorso

Scadenza 31 maggio 2015

1. La municipalità di Roccamorice e l’Associazione Editori Abruzzesi organizzano la seconda edizione del “Premio dell’Editoria Abruzzese - Città di Roccamorice” riservato a opere di narrativa, poesia e saggistica, edite dalle case editrici abruzzesi aderenti all’Associazione Editori Abruzzesi (Artemia, Costa, Demian, Di Felice, Galaad, GBU, Ianieri, Le matite colorate, Marte, Menabò, Meta, Noubs, One Group, Psiconline, Sala, Solfanelli, Tabula, Tabula fati, Tracce e Verdone).

2. Possono concorrere al “Premio dell’Editoria Abruzzese - Città di Roccamorice” le opere edite nel periodo compreso dal 1° gennaio 2014 al 31 maggio 2015.

3. Sezioni:
a) Libro di autore abruzzese (*) di Narrativa – Poesie – Saggistica
b) Libro di autore non abruzzese di Narrativa – Poesia – Saggistica
pubblicati da un editore iscritto all’Associazione Editori Abruzzesi (**)

4. Premi:
- nella Sezione a) sono previsti Premi per le opere classificate nei primi 3 posti di ciascuna categoria
- nella Sezione b) sono previsti Premi solo per le opere vincitrici di ciascuna categoria.

5. La Giuria (nominata esclusivamente dalla municipalità di Roccamorice) individuerà a proprio insindacabile giudizio i finalisti e vincitori di ciascuna categoria.

6. La comunicazione ai Finalisti della Sezione a) e dei Vincitori della Sezione b) verrà data almeno 15 giorni prima del giorno di premiazione. La proclamazione dei vincitori della Sezione a) avverrà solo nel corso della cerimonia di premiazione di domenica 2 agosto 2015.

7. La Giuria del Premio, d’intesa con gli Enti promuoventi, potrà assegnare Premi speciali a quanti si siano distinti nella promozione e diffusione della cultura e dell’editoria abruzzese, nelle categorie della musica, del teatro, della cinematografia, delle arti scultoree, pittoriche e fotografiche, del giornalismo e della politica.

8. La manifestazione della Presentazione e Premiazione delle opere e autori finalisti avverrà in 2 giorni.
Nel primo giorno (sabato 1° agosto 2015, alle ore 18:00) verranno presentate le opere finaliste della Sezione a) e i vincitori della Sezione b); le presentazioni permetteranno al pubblico di conoscere gli autori e le opere selezionate.
Nel secondo giorno (domenica 2 agosto 2015, alle ore 18:00) si svolgerà la cerimonia di Premiazione.

9. I tre finalisti delle categorie della Sezione a) riceveranno come premio una Targa per il Vincitore e diplomi per i 2 restanti finalisti; i vincitori della Sezione b) riceveranno come premio una Targa e l’ospitalità per i 2 giorni della manifestazione.

10. Le opere finaliste e vincitrici potranno apporre una fascetta sulle proprie opere con la dicitura “Vincitore del Premio dell’Editoria Abruzzese - Città di Roccamorice 2015 – Sezione ……………………” oppure “Finalista del Premio dell’Editoria Abruzzese - Città di Roccamorice 2015 – Sezione …………………………”

11. Per la partecipazione al Premio gli editori e/o gli autori dovranno inviare alla Segreteria del Premio 3 (tre) copie delle opere con le quali intendono partecipare entro il 31 maggio 2015, con allegato la scheda di partecipazione da richiedere alla Segreteria del Premio (premioroccamorice@gmail.com) o all’Associazione Editori Abruzzesi (editoriabruzzesi@gmail.com). Successivamente verranno richieste ulteriori 3 (tre) copie solo per le opere che avranno superato la prima selezione.

12. La manifestazione e la premiazione avrà luogo a Roccamorice nei giorni  1 e 2 agosto 2015. Condizione imprescindibile per l’attribuzione dei premi è la presenza degli scrittori finalisti e vincitori alla manifestazione di presentazione degli autori e delle opere di sabato 1° agosto 2015 (alle ore 18:00) e alla cerimonia di premiazione di domenica 2 agosto 2015 (alle ore 18:00).

13. La partecipazione al Premio da parte di editori e autori implica l’accettazione delle norme del bando.

Segreteria del Premio
Palazzo Municipale
Via de Horatiis
65020 ROCCAMORICE (PE)



(*) Per autori abruzzesi intendesi nati o residenti in Abruzzo.


(**) Editori iscritti all’Associazione Editori Abruzzesi: Artemia, Costa, Demian, Di Felice, Galaad, GBU, Ianieri, Le matite colorate, Marte, Menabò, Meta, Noubs, One Group, Psiconline, Sala, Solfanelli, Tabula, Tabula fati, Tracce e Verdone.

lunedì 29 settembre 2014

Poesia e Impresa (Mercoledì d’autore) con Dante Marianacci – Lanciano, 1° Ottobre - ore 20.00

ASCOM - ABRUZZO torna a Lanciano con POESIA e IMPRESA, presso l'OTTICA ORLANDO SALMOIRAGHI VIGANO' di ORLANDO UMBERTO (C. Trento e Trieste n. 117 - Lanciano), alle ore 20.00.
Carattere dinamico e azienda di successo.  L’identità decisa e attuale si riflette nel negozio realizzato con design d'avanguardia di grande impatto stilistico.

Sarà presentato il libro “SCONFINAMENTI" di Dante Marianacci.
Coordina l’evento Rolando D’Alonzo.


Dante Marianacci è nato ad Ari, in provincia di Chieti, è vissuto a lungo a Pescara e da 25 anni gira il mondo come dirigente culturale del Ministero degli Affari Esteri. Consigliere culturale dell’Ambasciata d’Italia, direttore l'Istituto Italiano di Cultura di Vienna e coordinatore d’Area (Innsbruck e Zurigo). È inoltre uno degli otto direttori designati a rappresentare gli altri 90 direttori degli Istituti alle Conferenze dei Direttori organizzate dal Ministero degli Affari Esteri a Roma. Poeta, narratore e saggista, tradotto in diverse lingue, giornalista pubblicista. Il Ministro della Cultura ungherese lo ha insignito della medaglia “Pro Cultura Hungarica”, il massimo riconoscimento ungherese per la cultura e il Presidente Napolitano delle onorificenze di Cavaliere della Repubblica e di Commendatore dell’Ordine della Solidarietà. Di recente ha ricevuto il premio come miglior Consigliere culturale straniero in Egitto per gli anni 2012-2013.


Ascom Abruzzo con il Format di successo “Poesia e Impresa” ha individuato nell’impresa un territorio neutrale, un luogo nuovo strategico dove azzerare le diffidenze, dove produrre coraggio e visione, dove costruire legami sociali tra impresa e cultura, un rapporto stabile, a due vie, dove entrambi i partner contribuiscono al benessere reciproco, trasformando la ricchezza culturale in ricchezza economica. La cultura può rappresentare una leva strategica di competitività per le imprese e l'intero Paese, aprendo porte sconosciute di dialogo a dimostrazione di come l'investimento culturale, quando è guidato da chiare linee strategiche, possa dare valori universalmente riconosciuti e condivisi, qualificando e ampliando la rete di rapporti relazionali interni ed esterni dell'impresa.

martedì 19 agosto 2014

Presentazione: RASULANNE di Marcello Marciani (San Salvo, mercoledì 20 agosto, ore 20:00)

Ascom Abruzzo presenta Poesia e Impresa (i Mercoledì d’Autore)
a San Salvo, il 20 agosto, alle ore 21.00, presso il ristorante PRISCILLA di Antonio Posata (Lido Happy Days, Via C. Colombo – 6, Lungomare), presentazione del libro RASULANNE, volume di poesia di Marcello Marciani.
Coordina l’evento Rolando D’Alonzo. 

Appena edito, ha vinto l'importante Premio Città di Ischitella-Pietro Giannone, prevalendo su 52 sillogi di altri autori dialettali.
Marcello Marciani è autore di diverse raccolte di poesie, vincitore di numerosi premi letterari ed è presente in riviste e antologie italiane e statunitensi con componimenti in italiano e in dialetto.




Ascom – Abruzzo vuole pensare in modo sensibile alle imprese del territorio mettendo i valori dell’uomo e dell’ambiente al centro di tutte le strategie aziendali anche attraverso “Poesia e Impresa” e “l’evoluzione della comunicazione”. Vogliamo favorire l’integrazione tra cultura d’impresa e cultura artistica intese come senso di responsabilità e condivisione in perfetto equilibrio tra etica e estetica.
Se la cultura si svaluta, essa esaurisce il proprio compito e non è in grado di esercitare quella straordinaria funzione di produttrice di senso e di identità. È dalla meraviglia che nasce nell’uomo la curiosità intellettuale. Il compito della cultura è ricreare la coscienza all’uomo e aprire la strada all’impresa ad una nuova idea di mercato e a nuovi condizioni di sviluppo economico. È la cultura che fa mercato, non sono i mercati a determinare la cultura. Serve una rivoluzione esistenziale interiore e non è realistico poter puntare a una ripresa e uscita della crisi se non si ritorna a coniugare la cultura all’impresa. Ma un libro quale impatto potrebbe avere nella società? Un libro smuove le cose, apre una breccia nella società dormiente e ipnotizzata al culto dell’arrivismo sociale, spiana la strada ad una nuova generazione pensante e operante fino a produrre un ponderoso cambiamento sociale.

giovedì 7 agosto 2014

I SENTIERI DELLO SVILUPPO TURISTICO NEI TERRITORI LENTI DELLA MAJELLA - LONTANO DAI LUOGHI COMUNI

SABATO 9 AGOSTO 2014 DALLE ORE 15:30

presso “LO CHALET” di PASSO TETTONE DI ROCCAMORICE - tra Passolanciano e Blockhaus (quota 1650 s.l.m.) - di fronte Hotel Mammarosa - 


Convegno:

I SENTIERI DELLO SVILUPPO TURISTICO NEI TERRITORI LENTI DELLA MAJELLA - LONTANO DAI LUOGHI COMUNI


PROGRAMMA

Alessandro D'Ascanio (storico)
Sindaco del Comune di Roccamorice
ROCCAMORICE STORIA E FUTURO

Sabrina Simone (Sindaco di Pretoro)
SINERGIA TRA VERSANTI MONTANI

David Ferrante (sociologo)
L’ESCURSIONISMO QUALE ESPERIENZA SLOW

Dino D’Alessandro (Parco Nazionale della Majella)
LE APP PER LE ESCURSIONI

Daniele Berardi (formatore guide ambientali ed escursionistiche)
PREPARAZIONE ALL’ESCURSIONISMO

Fabio Ferrante (soccorritore)
Presidente Associazione di Promozione Sociale OCRES
NOZIONI BASE DI PRIMO SOCCORSO IN MONTAGNA

Francesco Iubatti (titolare della "Majelletta We")
D’INVERNO, MA NON SOLO, SULLA MAIELLA

Silvia Scorrano (docente universitario)
I SENTIERI DELLE ACQUE SACRE D'ABRUZZO

Nicoletta Travaglini (antropologa)
IL GRAAL IN ABRUZZO

Francesco Palumbo (consigliere delegato del Comune di Roccamorice)
IL VALORE TURISTICO DELLA TRADIZIONE AGRO-PASTORALE DI ROCCAMORICE

Giampiero Di Federico (guida alpina)
NEVE, ROCCIA, NATURA, STORIA. PER UN TURISMO POLIVALENTE SULLA MAIELLA


- INTERVENTI E PROPOSTE -


Modera Marco Solfanelli
Presidente Associazione Editori Abruzzesi



Fin dalla mattina, in Località Passo Tettone di Roccamorice, si terrà un raduno popolare delle "genti della montagna".
Raduno montano “Su le vestigia degli antichi padri”


lunedì 4 agosto 2014

Arturo Bernava vince il Premio dell'Editoria Abruzzese "Città di Roccamorice" 2014

Domenica 3 agosto 2014, Aruto Bernava, con il romanzo SCARPETTE BIANCHE (Edizioni Solfanelli), ha vinto il Premio dell'Editoria Abruzzese "Città di Roccamorice" 2014, assegnato annualmente alle migliori opere pubblicate dagli editori abruzzesi.
Il romanzo "Scarpette bianche", uscito lo scorso anno e presentato in anteprima al Salone del Libro di Torino, e ora già alla seconda edizione, ha vinto un altro primo premio al concorso Premio internazionale “Martucci – Valenzano” (BA)· Inoltre è giunto secondo nei concorsi Premio Parco Majella di Abbateggio (PE) e al Premio “V terre, golfo dei Poeti” di La Spezia. Infine è stato finalista nei concorsi “Scriviamo insieme” di Roma, al Premio internazionale Città di Como e al premio “San Domenichino” di Massa (MS).


domenica 27 luglio 2014

Premio dell’Editoria Abruzzese - Città di Roccamorice (sabato 2 e domenica 3 agosto 2014)

Sabato 2 e Domenica 3 agosto 2014, presso la Sala Teatrale Comunale "don Donato Bianco" di ROCCAMORICE, si svolgerà la manifestazione conclusiva del Premio dell'Editoria Abruzzese "Città di Roccamorice", a cura dell’Associazione Editori Abruzzesi e del Comune di Roccamorice.

La Giuria del Premio ha scelto le opere Finaliste e Vincitori delle 2 Sezioni del Premio: a) Libro di autore abruzzese di Narrativa – Poesie – Saggistica; b) Libro di autore non abruzzese di Narrativa – Poesia – Saggistica.
Sabato 2 agosto, nel corso di un incontro pubblico verranno presentati i 2 autori Vincitori della Sezione b) del Premio. A seguire i 9 autori abruzzesi finalisti della Sezione a) presenteranno le loro opere e la Giuria ne trarrà elementi per stabilire la classifica finale.
La proclamazione dei Vincitori delle Sezioni dedicate agli Autori abruzzesi avverrà al momento della cerimonia di premiazione di Domenica 3 agosto.

Nel corso della Manifestazione, domenica 3 agosto 2014 alle ore 17:30, l'Associazione degli Editori Abruzzesi assegnerà i "Premi perla promozione e diffusione della cultura e della editoria abruzzese 2014" a cinque personalità che nel corso del biennio 2013-2014 si sono distinte per particolari meriti.

Inoltre il Comune di Roccamorice assegnerà il Premio per laCultura "Città di Roccamorice" 2014, con la seguente motivazione: «Per l'eccezionale profilo di studioso e per il ruolo di coscienza critica della comunità abruzzese assunto negli anni con ineguagliabile autorevolezza e indipendenza di giudizio», allo storico RAFFAELE COLAPIETRA.
Il riconoscimento verrà consegnato da Alessandro D'Ascanio (Sindaco di Roccamorice) e Marco Solfanelli (Presidente dell'Associazione Editori Abruzzesi), sabato 2 agosto 2014 alle ore 18:00.

In conclusione di ciascuna serata sono previsti 2 concerti.

La presentazione dell'intera Manifestazione sarà condotta, come lo scorso anni, da Elena Costa.




PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE


Sabato 2 Agosto 2014

ore 17,30 Saluti istituzionali e Presentazione del Premio

ore 18,00 Cerimonia di consegna del Premio per la Cultura "Città di Roccamorice" 2014

ore 18,30 Incontro con i 2 autori vincitori della sezione b) Libro di autore non abruzzese

ore 19,00 Incontro con i 9 autori finalisti della sezione a) Libro di autore abruzzese

ore 20,30 Brunch letterario (Euro 10,00)

ore 21:30 Concerto di Alfredo SCOGNA: SERENATE A MAMME. Performance musicale sulle poesie di Modesto Della Porta



Domenica 3 Agosto 2014

ore 17,30 Saluti istituzionali e Presentazione del Premio

ore 18,00 Cerimonia di consegna del "Premio per la promozione e diffusione della cultura e dell’editoria abruzzese"

ore 18,30 Cerimonia di Premiazione dei vincitori e finalisti delle due sezioni del Premio

ore 20,30 Brunch letterario (Euro 10,00)

ore 21,30 Concerto THE OPERA FATAL con Niccolò Pelusi, Dario Ricchizzi, Maria Cristina Solfanelli e Yuri Sablone



Sala Teatrale Comunale "don Donato Bianco"
Tel. 085 8572132 – Fax 085 8572358 – comune.roccamorice@tin.it




martedì 1 luglio 2014

Poesia e Impresa, dal 2 luglio "I mercoledì d'autore"

Mercoledì 2 luglio ad Atessa presso  Arte In  di Chiara Campagnolo, Ascom Abruzzo inizia un primo ciclo di manifestazioni culturali “Poesia e Impresa”, dedicati alla realtà artistica in relazione all’impresa economica. Alle 19:00 sarà presentato “Chiaro di fiore”, raccolta di poesie della giornalista Serena Giannico, pubblicata per Tabula Fati.

«Come ogni attività umana non può sottrarsi dalla complessità degli aspetti e le attitudini della persona, abbiamo inteso aprire il campo di questa iniziativa puntando sulle attività letterarie, sulla poesia e sulla scrittura. Vogliamo ribadire con questi appuntamenti di mercoledì d’autore, sparsi per tutta la regione, dove un’immagine concreta del giacimento culturale di cui Abruzzo dispone, che  può rivelarsi come aspetto costitutivo anche delle altre attività e in primo luogo, quelle commerciali. Come la storia ci insegna, le attività commerciali si sono sparse nel mondo adottando sempre a loro fianco, come valido rispecchiamento, la musica, la letteratura, la pittura. Tristi destini sono riservati a quei paesi che rifuggono dal perseguire una via equilibrata tra progresso materiale e sviluppo sociale e artistico. Ogni appuntamento presenterà un autore e un’impresa, ma sarà anche ulteriore occasione di dibattito sulle prospettive di sviluppo futuro con uno sguardo molto preciso, dall’Adriatico all’ Oriente per una internazionalizzazione di arte e di impresa.»

Partecipano al primo ciclo di “Poesia e Impresa” nomi noti della letteratura abruzzese: Pina Allegrino, Serena Giannico, Nicoletta Di Gregorio, Daniela Quieti, Vito Moretti, Cristina Mosca, Massimo Pamio, Massimo Pasqualone, Remo Rapino, Federica D'Amato, Nicoletta  Fazio, Sandro de Nobile. Presenta gli incontri Rolando D’Alonzo.

«L’iniziativa di Ascom Abruzzo vuole ricalcare ancora una volta il luminoso esempio di Adriano Olivetti, che negli anni Sessanta attuò per primo il concetto di comunità, nella quale agiscono con pari diritto e entusiasmo artisti e impresa. Il nostro è un ambizioso obiettivo, che vuole evidenziare l’idea che l’impresa stessa oggi ha bisogno di maturare una visione diversa del mondo, dando spazio a fervida immaginazione, a progetti di rinnovamento, che sono i percorsi intesi per le arti. Per essere vincente, deve sviluppare al massimo la funzione di innovazione o anche d’impulso alla trasformazione, in cui intervengono l’intuizione, la creatività, il progetto e il programma dell’avvenire, ma solo la cultura incontra questioni di etica, di estetica, di arte e di poesia, e occorre che trovi qualcosa che non è già scritto, un senso alle parole e all’impresa, che nessuno ha trovato prima. Questo è l’atto d’invenzione poetica, l’atto dell’imprenditore moderno, la grande sfida per l’impresa del terzo millennio.»

giovedì 26 giugno 2014

Convegno: Legalità e sicurezza: “quali prospettive per lo sviluppo locale? (Silvi Marina, venerdì 27 giugno 2014, ore 10.00)

SILVI marina
venerdì 27 giugno 2014, ore 10.00
Aula magna - Scuola “Leonardo Da Vinci” - via L. Da vinci

PROGRAMMA DEI LAVORI

Saluti di
Francesco Comignani - Sindaco Comune di Silvi
Robert Verrocchio - Sindaco Comune di Pineto
Dr. Giovanni Febo - Questore Teramo

Interventi di
Magg. Giovanni Cichella
Comandante la Polizia Locale del Cerrano, Pineto - Silvi


Lgt. Antonio Tricarico
Comandante Stazione Carabinieri Silvi

Dr. David Ferrante Ph.D.
Sociologo

Moderatore
Paolo De Carolis

11.30
Snack and Coffee Break
Ai partecipanti verrà rilasciato un attestato






giovedì 3 aprile 2014

“Lulù aiutami tu” un film di Bruno Spadaccini, tratto da un’operetta di Edoardo Di Loreto e Ugo Di Santo



LANCIANO, Venerdì 11 aprile (alle ore 18,00 - 21,00 - 22,45) e Sabato 12 aprile (alle ore 18,00) verrà proiettato in prima regionale, al CiakCity di Rocca San Giovanni, Multisala del Thema Polycenter, il film “Lulù aiutami tu” con sceneggiatura e regia di Bruno Spadaccini.
Il regista frentano, poeta, autore di prestigiosi testi teatrali in lingua e romanziere, esprime la lancianesità in forme nobili senza indulgere nella provincialità. Il prof. Giovanni Nativio, storico, recentemente scomparso, ha scritto di Spadaccini: «… all’etica della sua scrittura corrispondono contenuti e ideali propri della spiritualità abruzzese di più alto livello.»
Il film “Lulù aiutami tu” sottolinea ed esalta la situazione delle famiglie abruzzesi agli albori del miracolo economico. Esso è ambientato nella primavera del 1955, quando ancora il centro-sud e il sud significavano “emigrazione”.
Allora, alcune famiglie vestivano con gli abiti che giungevano dai “parenti americani” con pacchi che contenevano cioccolato e gomme da masticare. Divenne, per pochi fortunati, un modo di agghindarsi stravagante e estemporaneo, ma che aveva posto al bando le vecchie toppe e il rovesciare dei vestiti; questo spiega, nel lungometraggio l’uso dei costumi un po’ avanguardistici di alcuni personaggi, in particolare Donna Matilde, Vituccio e Claretta.
Nel film lo zio, Don Pasquale, in controtendenza, ritorna dall’America con la fortuna accumulata in molti anni di espatrio. Diventa così il vero miracolo per il benessere del nucleo famigliare di Donna Rosaria. Così ha commentato il regista: «Ho voluto Don Pasquale assolutamente vestito di bianco e non come un gagà tipico dei personaggi di avanspettacolo di quelli con bastoncino e cappellaccio ripetutamente fatto ondeggiare in testa nello scimmiottamento di consumati modelli del “varietà”. Il bianco è il colore di tutte le cose possibili.»
Don Pasquale, è il prodigio popolare del realizzabile.
Nella versione cinematografica che dura un’ora e quaranta minuti (mentre l’originale versione teatrale del 1945 era ti tre ore), il film conserva gli esaltanti temi musicali di Ugo Di Santo, ma le armonie e le arie sgorgono dal cuore e dal pensiero, quasi mai dalle labbra. In esso sono esclusi superflui ornamenti danzanti efficaci negli spettacoli di “rivista” ma non in tutti quelli cinematografici.
Le musiche e le arie sono state tutte curate da Massimina Spinelli, maestro concertatore Mauro Giuliante, tutte registrate presso lo Studio Massicanto.
Gli attori sono nella maggior parte lancianesi: Arianna Gargarella, Giulio Cirillo, Massimina Spinelli (anche aiuto regista), Loredana Saccomandi (anche direttrice di produzione), Tommy Oliva, Alessandra Mastrocola, Vittorio Oliva, Natalino Memmo, Roberto Pierini, Tony Corvettiero, Rosanna Scutece; con l’amichevole e straordinaria partecipazione del Complesso Bandistico “Tanino De Vincentiis” di Lanciano.
Il film si è avvalso del patrocinio del Comune di Lanciano, della Provincia di Chieti e della Ferrovia Sangritana che ha messo a disposizione gli spazi della Stazione Storica e un treno dell’epoca con i suoi conduttori, nelle persone di Maurizio Di Martino e Simone Andrea.



Nota per eventuali precisazioni rivolgersi ai numeri 204114191 - 3288770421

mercoledì 5 marzo 2014

“CATTOLICI SENZA COMPROMESSI: CONTRO IL NORMALISMO POLITICO ED ECCLESIATICO” (Civitella del Tronto 7-8-9 marzo 2014




INCONTRO DELLA FEDELISSIMA CIVITELLA DEL TRONTO
NEL RICORDO DI GIOVANNI TATONI - FLAVIO DI STEFANO - MARINO SOLFANELLI

“CATTOLICI SENZA COMPROMESSI: CONTRO IL NORMALISMO POLITICO ED ECCLESIATICO”
Il Beato Carlo I d’Asburgo Imperatore e Re


Civitella del Tronto
venerdì 7, sabato 8 e domenica 9 marzo 2014

PROGRAMMA


— Venerdì 7 marzo

Ore 18.30 – S. Messa in rito romano antico.

Ore 21.00 – Via Crucis con fiaccole per le vie del paese; al termine, benedizione dei partecipanti con la Croce.


— Sabato 8 marzo

Ore 08.30 – S. Messa in rito romano antico.

Ore 09.30 – Inizio dei lavori fino alle ore 13.00.

Ore 15.00 – Ripresa dei lavori.

Ore 19.30 - Fine dei lavori.


— Domenica 9 marzo

Ore 09.30 – Hotel Fortezza: S. Messa in rito romano antico celebrata dal M.R. don Pierpaolo Petrucci, in memoria dei Caduti di Civitella e dei Martiri della Tradizione.

Ore 11.00 – Processione dei fedeli con la recita del S. Rosario verso la Rocca.

Ore 12.00 – Piazzaforte della “Fedelissima” Civitella del Tronto: alzabandiera.

Ore 12.30 – Nella Chiesa di S. Jacopo alla Rocca benedizione ai Caduti in difesa di Civitella.

Ore 13.30 – Riunione conviviale e “Arrivederci al 2015”.

La riunione conviviale di domenica si terrà presso l’Hotel Fortezza.



PROGRAMMA PER LA GIORNATA DI SABATO

Lettura del messaggio del M.R. don Giorgio Maffei, Cappellano dell’Anti 89

Prolusione al Convegno:

Pucci Cipriani – Direttore di “Controrivoluzione”

Saluto del M.R. Don Pierpaolo Petrucci Superiore del Distretto Italiano del FSSPX e dell’on. Fabrizio Di Stefano


INTERVENTI (dalle 09,30 alle 13,00)

— Marco Solfanelli (Editore): saluto e presentazione delle novità editoriali

— Ascanio Ruschi (Presidente della Comunione Tradizionale) e Francesco Dal Pozzo (Ordinario di Filosofia del Diritto dell’Università di Perugia): presentazione della quarta edizione della Marcia per la Vita

— Massimo de Leonardis (Ordinario di Storia delle Relazioni Internazionali e Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università del Sacro Cuore di Milano): “Dall’Europa dei Santi (San Pio X, Beato Carlo d’Asburgo) all’Europa dei banchieri”

— Roberto dal Bosco (Saggista): “Estasi e orrore del tramonto occidentale”

— Danilo Quinto (Scrittore): “L'Europa tra Sodoma e Gomorra”

— Alessandro Gnocchi (giornalista e scrittore): “La crisi del sacro e la Chiesa inginocchiata di fronte al mondo”


INTERVENTI (dalle 15,30 alle 19,30)

— Paolo Deotto (Direttore di Riscossa Cristiana): “Quali garanzie in Italia per una politica realmente senza compromessi”

— Luciano Garibaldi (Storico e Giornalista): “Gli anni spezzati: da Calabresi a Mario Sossi”

— Elisabetta Frezza e Patrizia Fermani: Presentazione del Comitato “Nel nome dell’Infanzia”

— Cristina Siccardi (Saggista): “L’inverno della Chiesa dopo il Concilio Vaticano II”

— Guido Scatizzi (Studente Universitario): “Lex Orandi e Lex Credendi: la distruzione della liturgia”

— Carlo Manetti (Saggista): “I Francescani dell’Immacolata: un caso che fa discutere”

— Roberto de Mattei (Docente di Storia del Cristianesimo e Preside della Facoltà di Storia presso l’Università Europea di Roma - Presidente della “Fondazione Lepanto”): “Concilio Vaticano II: una storia mai scritta”


** ** **

I lavori del Convegno si terranno presso l’Hotel “Fortezza” di Civitella del Tronto (TE).

** ** **